Tu sei quiCorsi e Seminari / ARTIGIANI ARTISTI / Corso di Cestino Sardo Su Strexu de Fenu - Sinnai (Ca)

Corso di Cestino Sardo Su Strexu de Fenu - Sinnai (Ca)


01/10/2016 - 00:00

Alessandra Floris invita a partecipare al corso

 

“SU STREXU DE FENU”

 2016-2017

                                                        

Contatti: Cell.      320 0873390     

flo.sandra@tiscali.it

http://cestinosardo.blogspot.com

 

Premessa

A Sinnai, come in tutto il Campidano “su strexu de fenu” era considerato un arredo fondamentale che trovava collocazione nella stanza dove si setacciava la farina per poi farne gli impasti per la panificazione settimanale.

Oggi a Sinnai si lavora “su strexu de fenu” non per corredo utile nella vita domestica come nel passato, ma perché costituisce un fiorente artigianato a cui si dedicano, nelle ore libere, molte donne e che alimenta un mercato prevalentemente turistico.

 

Questa attività può essere continuata per il facile reperimento delle materie prime, come il giunco ed il fieno di grano: il primo è una pianta spontanea che cresce nelle zone palustri, e viene raccolto durante i mesi di giugno e luglio in modo che possa essere essiccato rapidamente al sole.

Oltre al giunco, vengono impiegati, per l’ordito, culmi di fieno e di grano duro. Essi privati dalla spiga vengono conservati in solai o stanze molto asciutte. Vengono, infine, impiegati nastri di taffettà azzurri e rossi per bordare l’intreccio con fiocchetti “indrollus” tessuti di lana di colore rosso e nere “su pannu scarlattu e nieddu” per le decorazioni laterali, mentre si usa il damasco e il broccato per ricoprire il cerchietto centrale delle corbule e dei canestri (impanna).

 

Prima della lavorazione, il culmo di giunco viene divisa in diverse fibre aprendo, con un punteruolo lo stelo secondo la sua lunghezza, poi le fibre vengono immerse nell’acqua per poco tempo al fine di inumidirle quanto basta per evitare che i tessuti del giunco perdano il loro colore naturale e la loro resistenza. Infine vengono private della parte spugnosa diventando sottili e flessibili.  Così pulite vengono usate per fare i cestini.

Il primo cerchio si ottiene unendo alcune fibre di giunco grezzo. Le successive spirali sono formate da fili di giunco che avvolgono le spirali di fieno che vengono cucite alla spirale precedente mediante un utensile a forma di T costituito da un manico di legno e un ago “su puntalloru” col quale si fa un foro dentro il quale viene fatto passare il giunco.

 

Finalità

  • Conoscere e diffondere le attività produttive che hanno caratterizzato la realtà economica e sociale del paese di Sinnai fino a cinquant’anni fa’ circa;
  • Favorire la scoperta e rivalutazione di antichi mestieri;
  • Imparare a portare a fine di completamento di uno o più cestini della forma chiamata “pallinedda” cestino di forma rotonda con disegno.

Obiettivi

  • Far conoscere ai partecipanti la realtà socio-economica del paese di Sinnai fino alla metà del secolo scorso;
  • Far conoscere e diffondere la cultura locale insegnando loro ad apprezzare e recuperare le valenze positive insite nelle tradizioni, nella dignità e importanza delle attività lavorative;
  • Imparare a portare a fine di completamento di uno o più cestini della forma chiamata “pallinedda” cestino di forma rotonda con disegno. 

Programma

Si lavorerà inizialmente su dei “ingiriedusu” (inizio del cestino) per apprendere come si lavora.  Successivamente si passerà alla preparazione del materiale giunco e fieno.  Si porteranno i partecipanti del corso ad essere in grado di iniziare il cestino da soli.

Una volta che saranno in grado di pungere col punteruolo nella giusta maniera, si passerà ad attaccare il tessuto centrale.  Si passerà poi all’inserimento del fieno e quindi si inseriranno dei piccoli disegni sino alla fase finale, cioè l’inserimento del nastrino.

 

 

Destinatari

Il corso e’ aperto a chiunque abbia voglia di conoscere ed imparare a lavorare “su strexu de fenu”. Il numero ideale per ogni corso e’ di 7 partecipanti.

 

Ogni partecipante, se non avesse l’occorrente per la lavorazione del cestino, potrà acquistare il kit dall’insegnante.

 

MATERIALE compreso nel kit:

Punteruolo

Nastrino nailon rosso

Fieno

Giunco

broccato in genere scarlatto

giunco lavorato

Costo del kit: € 40,00 a persona

 

Se il materiale del kit non dovesse bastare, il partecipante dovrà acquistarne dell’altro.

Il costo  totale dei materiali utilizzati non si può definire con esattezza perché dipende da quanti cestini faccia ogni partecipante.

 

Ogni partecipante deve avere:

secchiello piccolo

forbicine

tavola di legno

coltello a lama liscia che serve per la pulizia del giunco

sedia bassa

 

 

Durante lo svolgimento del corso potranno essere introdotte modifiche ed integrazioni da concordare con gli utenti e l’insegnante.

 

 



CERCA IN SARDEGNA

un Operatore, un Centro, un'Azienda, un Agriturismo, un Corso, un Evento ...


CERCA

Picture1.png

Corsi e Seminari

Aggiungi a Preferiti

Aggiungi sito 
Aggiungi pagina 

Scambia informazioni