Home / Blog / Ambiente

La Spiaggia di Porto Tramatzu torna paradiso accessibile a tutti

28 Gennaio 2019 - Scritto da Associazione Scirarindi

Dopo 62 anni il ministero della Difesa lascia libero accesso a uno dei tratti più belli della costa di Teulada

La Spiaggia di Porto Tramatzu torna paradiso accessibile a tutti | Scirarindi

La spiaggia di Porto Tramatzu, una delle perle della costa sud occidentale della Sardegna per decenni occupata dai militari, ritorna finalmente alla libera fruibilità di turisti e cittadini.

 

Il passaggio dalla Difesa alla Regione Sardegna è stato formalizzato a Roma dal ministro Elisabetta Trenta e dal governatore Francesco Pigliaru e fa parte di un protocollo di dimissioni di servitù militari, siglato nel 2017 con il governo Gentiloni.

Lo stesso succederà presto anche per altri luoghi simili, che erano finora nell'elenco delle zone di interesse di sicurezza nazionale e quindi precluse al pubblico. Si prevede un graduale ritorno ad usi civili di alcune spiagge tra cui S’Enna e S’Arca nel territorio di Arbus e Punta S’Aschivoni, sempre parte del poligono di Capo Frasca.

 

Se per il presidente della Regione si tratta di una buona intesa, l’accordo viene invece criticato da alcune associazioni ambientaliste e antimilitariste che ricordano come sulla Sardegna gravi più del 70 per cento delle servitù militari vigenti sull’intero territorio nazionale.


#Porto Tramatzu   #servitù militari   #pace  
Associazione Scirarindi

ASSOCIAZIONE SCIRARINDI

autore

Associazione culturale che promuove la Sardegna naturale, consapevole e sostenibile

.
A Villasimius è festa per Ambrosia la tartaruga che riprende il mare

A Villasimius è festa per Ambrosia la tartaruga che riprende il mare

A conclusione della mattinata ecologica di pulizia delle spiagge di Villasimius, la Caretta caretta ...

Le richieste dei ragazzi di Frydays for Future al Governatore sardo Solinas

Le richieste dei ragazzi di Frydays for Future al Governatore sardo Solinas

La dichiarazione di emergenza climatica e un piano energetico che dica NO al metano sono le richiest...