Home / Blog / Economia etica

Costituita la coop Mesa Noa, primo emporio collaborativo della Sardegna

30 Marzo 2019 - Scritto da Associazione Scirarindi

Nasce a Cagliari Mesa Noa, l'emporio solidale autogestito che sostiene l'economia locale e diffonde la cultura del cibo sostenibile, buono ed equo. Oltre 60 i soci fondatori della cooperativa che rivoluzionerà il modello classico del supermercato.

Costituita la coop Mesa Noa, primo emporio collaborativo della Sardegna | Scirarindi

Il primo giorno di primavera, oltre 60 persone si sono date appuntamento a Cagliari davanti al notaio per firmare l’atto costitutivo della cooperativa Food Coop e dare vita ad un esperimento collettivo importante. La creazione di un supermercato autogestito ed etico nel quale i soci pagano una quota associativa annuale, si impegnano a prestare attività lavorativa nell'emporio per alcune ore al mese, e acquistano prodotti locali di qualità a prezzi ridotti rispetto alla media del mercato.   Ma lo spirito dell’iniziativa va oltre la semplice compravendita, perché il suo valore fondante è quello relazionale della costruzione di una comunità, unita da pratiche di condivisione e di partecipazione attiva. Dunque, chi si associa si sente coinvolto in prima persona in un grande progetto collettivo per lo sviluppo di un’economia locale etica e sostenibile.

 

LA STORIA

Il progetto “Mesa Noa” prende forma a fine 2017 all’interno del gruppo di “Sardegna che cambia”, e dell'associazione Terre Colte, e si ispira a realtà già attive in Europa e negli Stati Uniti, prima fra tutte “The Park Slope Food Coop”, supermercato collaborativo di Brooklyn, nato nei primi anni '70, che oggi conta circa 17mila soci attivi. Da New York questo modello si diffonde in tutta Europa: La Louve a Parigi, Bees Coop a Bruxelles. Oggi se ne contano oltre 30 in Francia e 4 in Belgio, diversi progetti sono partiti anche in Spagna, in un processo che sembra ormai inarrestabile. In Italia, a Bologna a inizio anno ha aperto “Camilla”.

 

LO SPAZIO

Avvenuta la costituzione della cooperativa, la prossima tappa fondamentale sarà quella di trovare lo spazio fisico dove far sorgere l’emporio. Intanto i gruppi tematici che sovrintendono ai vari aspetti dell’iniziativa, continuano a lavorare alacremente con gli strumenti della sociocrazia e i cerchi di condivisione e facendo del progetto uno straordinario modello di innovazione sociale.

 

PER SAPERNE DI PIÙ E ADERIRE

Per aderire, i soci sono chiamati a versare una quota minima di 125 euro, e a rendersi disponibili a dedicare 3 ore al mese alla gestione del supermercato. In cambio avranno la possibilità concreta di sovvertire le logiche della grande distribuzione contribuendo ad un modello economico e sociale innovativo, basato sul principio di collaborazione e di solidarietà tra le persone, sul rispetto dell’ambiente e sul riconoscimento dell’equo compenso per il lavoro dei produttori

 

PER INFO

http://www.facebook.com/foodcoopcagliari

foodcoopcagliari@gmail.com

Associazione Scirarindi

ASSOCIAZIONE SCIRARINDI

autore

Associazione culturale che promuove la Sardegna naturale, consapevole e sostenibile

.
Promuovere la Marmilla con il turismo sostenibile, in volo con le Mariposas

Promuovere la Marmilla con il turismo sostenibile, in volo con le Mariposas

La storia di quattro ragazze che scommettono sul proprio territorio: fanno apprezzare la Marmilla im...

In Sardegna siamo “Liberos” e il mondo della lettura  diventa comunità

In Sardegna siamo “Liberos” e il mondo della lettura diventa comunità

Da un'idea di Michela Murgia nel 2012 nasce l'associazione Liberos, con l'obiettivo di promuovere la...